News

Venerdì 7 giugno 2019 – “Oltre il ponte: Resistenze e Costituzione”

News del: 30 Maggio 2019

La sezione A.N.P.I. MONT ROSE propone venerdì 7 giugno presso l’Auditorium Comunale di Pont- Saint- Martin alle ore 21.00 lo spettacolo “OLTRE IL PONTE: RESISTENZE  E  COSTITUZIONE” presentato dalla compagnia teatrale GTA. Sono invitati i soci e simpatizzanti A.N.P.I., le Autorità e tutta la popolazione. VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

“Le storie che il Gruppo Teatro Angrogna di Torre Pellice va raccontando e cantando da quarant’anni conducono gli spettatori alla riflessione su temi universali che coinvolgono ognuno di noi, e nei confronti dei quali è difficile rimanere indifferenti o passivi. Anche perché la libertà, la giustizia e l’uguaglianza delle opportunità continuano ad essere programmi incompiuti, e non soltanto in Italia.”

VENERDÌ 7 GIUGNO 2019 AUDITORIUM COMUNALE DI PONT – SAINT – MARTIN – ORE 21.00 (per il pubblico, ingresso libero)

OLTRE IL PONTE: RESISTENZE  E  COSTITUZIONE

 

Uno spettacolo a due o più voci, rivolto alle scuole e/o a un pubblico di adulti; una riflessione sui tempi difficili che il nostro paese, come gran parte dell’Europa sta attraversando, e in cui l’onda xenofoba, la repressione, l’intolleranza e il razzismo tornano a farla da padrone anche nella nostra cosiddetta civiltà cristiana. E questo, nonostante L’Italia abbia una delle carte costituzionali più belle che mai siano state scritte, anche se molti, troppi articoli dei “Principi fondamentali”, dopo 70 anni, continuano ad essere disattesi. Il testo è completato da canzoni tratte dal nuovo CD del GTA “Oltre il ponte” che affrontano i temi della Resistenza, del lavoro, dell’accoglienza allo straniero.

La mattina dello stesso giorno, gli alunni delle scuole locali potranno assistere allo spettacolo:

BIANCA: UNA, CENTO, MILLE DONNE NELLA RESISTENZA

Un racconto tra fantasia e realtà, basato in larga misura sulle testimonianze di staffette e di partigiani combattenti, e riassunto nella storia emblematica di “Bianca”, dal suo ingresso nella scuola fascista degli anni Trenta, alla tragedia della seconda guerra mondiale, fino alla scelta di entrare nella Resistenza e di combattere per la libertà. Una storia inframmezzata da canzoni e da letture di documenti originali dell’epoca, rivolta in primo luogo agli studenti delle scuole medie e superiori, ma nella quale si possono ovviamente riconoscere tutti coloro – uomini e donne – che di quegli anni furono in qualche modo protagonisti, e nella quale la conservazione della memoria rispetto alla esperienza pregnante della Resistenza si unisce al dialogo fra le diverse generazioni.

 

LE FOTO DEL 25 APRILE 2019 A PONT-SAINT-MARTIN

News del:

Piccolo reportage della nostra festa della Liberazione.

 

 

 

 

 

25 APRILE 2019 – FESTA DELLA LIBERAZIONE

News del: 9 Aprile 2019

“Avevo due paure / La prima era quella di uccidere / La seconda era quella di morire / Avevo diciassette anni / Poi venne la notte del silenzio / In quel buio si scambiarono le vite / Incollati alle barricate alcuni di noi / morivano d’attesa / Incollati alle barricate alcuni di noi / vivevano d’attesa / Poi spuntò l’alba / Ed era il 25 Aprile”   (G. Colzani)

Quest’anno la manifestazione del 25 aprile prenderà avvio alle 9.00, con una breve cerimonia ai monumenti ai caduti di DONNAS, spostandosi poi a PONT-SAINT-MARTIN.

Dopo una sosta al monumento Alpini in piazza Martiri della Libertà, ci ritroveremo alle ore 9.45 davanti alla sede A.N.P.I., recandoci in corteo alla Chiesa, per la Santa Messa con benedizione delle corone. A seguire: sfilata, commemorazione e deposizione corone ai monumenti ai caduti in piazza I° Maggio e piazza IV Novembre. Alle 12,20 aperitivo al Bar Ponte Romano offerto dall’ANPI e a seguire pranzo al ristorante Ponte Romano (prenotazioni al 3453247471 entro il 20/04).

Accompagneranno le cerimonie la Banda Musicale di Pont-Saint-Martin e gli alunni dell’Istituzione Scolastica Mont Rose A, con letture e musiche sulla Resistenza a cura delle classi IIIe della Scuola Secondaria di I° grado di Pont-Saint-Martin e del gruppo della SMIM – Scuola Media a Indirizzo Musicale.

La manifestazione viene organizzata annualmente dalla sezione A.N.P.I. Mont Rose con i comuni di Donnas, Pont-Saint-Martin, Perloz e Lillianes, con la collaborazione dell’A.N.A..

Il Comitato di sezione ANPI – Mont Rose

INVITA

i soci e simpatizzanti A.N.P.I. le Autorità e tutta la popolazione.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

Allegati

Venerdì 12 aprile 2019 – Quattro chiacchiere in biblioteca con Gianni Oliva

News del:

La Commissione di gestione della Biblioteca comunale M. Giuseppe Capra, in collaborazione con la locale sezione ANPI MONTROSE, organizza, per il 12 aprile 2019 alle ore 21.00 presso il Centre culturel di Villa Michetti, una serata della rassegna Quattro chiacchiere in biblioteca 2019 con il professore Gianni Oliva autore del volume

La grande storia della Resistenza 1943 – 1948

Con questo libro Gianni Oliva offre una mappa dettagliata e precisa a chi voglia comprendere le ragioni, il senso e le conseguenze di un’esperienza complessa, fondamentale quale è stata la Resistenza, per capire meglio il Paese in cui viviamo e quello che è successo dopo la fine della guerra e le conseguenze sullo sviluppo democratico successivo.

Nella Grande Storia c’è spazio per l’epopea partigiana e la sua quotidianità; il frastagliato fronte antifascista e l’Italia spaccata in due tra Nord e Sud; la resistenza silenziosa degli internati militari nei lager; il ruolo determinante degli Alleati. Ma non solo. Perché riaffermare il valore fondativo della Resistenza significa anche raccontare ciò che accade nei giorni conclusivi della guerra, nella drammatica resa dei conti finale: i cadaveri illustri di piazzale Loreto, gli improvvisati tribunali del popolo e le esecuzioni del maggio-giugno 1945 vengono inseriti nel contesto che li ha determinati e spiegati alla luce di una stagione in cui guerra di liberazione e guerra di classe si sono mescolate a forti componenti di guerra civile.

Una stagione che per essere compresa appieno va però estesa fino al 1948, quando l’entrata in vigore di una Costituzione che fonde nei suoi principi le diverse anime della Resistenza porta a compimento il viaggio di una generazione, e di un paese intero, dalla dittatura fascista alla democrazia.

«Nell’immediato dopoguerra non si sono fatti i conti con l’epoca fascista. La classe dirigente, a livello nazionale, non fu completamente rinnovata, anche perché la guerra partigiana non aveva interessato tutta la Penisola. Con il tempo i nodi sono venuti al pettine. In una prima fase è prevalso il racconto romantico e virile della guerra partigiana. Un racconto parziale e non di rado mitologico, che ha tralasciato di indagare aspetti peculiari della guerra civile».

«Va sfatato il mito di una sollevazione popolare capace di liberare, autonomamente, l’Italia dall’occupazione nazifascista. La Resistenza non fu un’esperienza significativa dal punto di vista militare, la sua importanza va ricercata nella spinta morale che diede al Paese. Un ottimo esempio è offerto dal Cuneese dove il movimento partigiano fu sostenuto dal mondo contadino, nonostante le gravi difficoltà economiche e la violenza dei rastrellamenti». Gianni Oliva

 con preghiera di diffusione

La serata è aperta come sempre ai contributi del pubblico!

Per info biblioteca 0125 807793

PRESENTAZIONE PUBBLICAZIONI – Giovedì 19 Aprile 2018

News del: 13 Aprile 2018

Giovedì 19 Aprile 2018 alle ore 21.00, nella Sala polivalente del Palazzetto dello sport di Pont-Saint-Martin, presenteremo due volumi contenenti testimonianze, documenti ed elaborati sulle tematiche del periodo fascista e della lotta di liberazione in bassa valle, raccolti e prodotti da classi delle scuole locali:

“La Resistenza a Pont-Saint-Martin e a Perloz”
Interviste e rielaborazioni sulla Resistenza locale. Classe Va scuola elementare di Pont-Saint-Martin. a.s. 1999/2000. Pubblicazione a cura di Mariella Herera e Giorgio Fragiacomo.

“Ci avevano promesso un posto al sole e invece al sole ci hanno messo le scarpe”
Testimonianze del ventennio fascista e della Resistenza, raccolte nel 1978 dalla classe IIIA scuola media di Pont-Saint-Martin. Pubblicazione a cura di Laura Decanale Bertoni e Graziella Porté Franco.

I libri verranno presentati anche Giovedì 3 Maggio 2018 ad Aosta alle ore 19.00 nell’ambito della manifestazione “Les Mots”.

I due volumi si propongono come il primo tassello di una collana, FRAMMENTI DI MEMORIA, da implementare in prospettiva, compatibilmente con le risorse disponibili, come risorsa complementare ed integrata con la pubblicazione dei materiali on line. 

PER SAPERNE DI PIÙ

Allegati

ON LINE I MATERIALI DEL PROGETTO “LA MEMORIA SALVATA”

News del: 24 Gennaio 2017

Il progetto “La Memoria Salvata” è stato realizzato nell’a. s. 2015/2016, dalle classi terze della scuola media di Pont Saint Martin, nell’ambito del percorso triennale di cittadinanza attiva “Liberi e Diritti”, focalizzando in particolare, nell’ultimo anno, episodi e persone implicate nella lotta di liberazione a livello locale, a partire da alcune delle lapidi posate in ricordo di caduti e dalle banche dati disponibili.
Il risultato è andato ben oltre le intenzioni iniziali, grazie all’impegno, alla creatività e al coinvolgimento ideale di tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del progetto.

VAI ALLA PAGINA DEL PROGETTO

I VIDEO
Percorso-Evento “Liberi e Diritti”
“I campi in aprile” (link al sito della scuola)